Visitare la Garfagnana e la Media Valle del Serchio
Viaggi brevi e gite fuori porta

Visitare la Garfagnana e la Media Valle del Serchio

Se ti piace la natura e sei alla ricerca di un’esperienza autentica in Toscana, tra le moltissime destinazioni interessanti della regione, devi assolutamente visitare la Garfagnana e la Media Valle del Serchio. Quest’area è famosa per la sua natura rigogliosa, che include boschi, montagne e corsi d’acqua che scorrono tra le valli locali. Tra questi il fiume Serchio, che attraversa l’intera area, circondato da una fitta vegetazione che fa da cornice alla bellezza del paesaggio. In più, ci sono anche tanti borghi antichi da visitare, ognuno con la sua storia e le sue tradizioni.

In questo articolo, parlerò di questa parte della regione, per darti qualche spunto per la tua prossima avventura in Toscana.

 

Visitare la Garfagnana o Alta Valle del Serchio

[torna all’indice dei contenuti]

La Garfagnana, chiamata anche Alta Valle del Serchio, è una vallata che si estende a nordovest di Lucca, ai piedi delle Alpi Apuane, in una zona caratterizzata da una natura vergine. Qui si possono trovare paesaggi naturali di rilievo come l’Altopiano della Vetricia, un ampio pianoro roccioso compreso tra i 1.300 e i 1.500 metri. Oppure montagne imponenti come il massiccio delle Panie, le torri del Monte Procinto e l’arco naturale del Monte Forato.

Quella che si estende lungo tutta l’alta e media valle del Serchio, è assolutamente una località che vale la pena visitare. Troverai edifici medievali e borghi antichi che ti faranno sentire come un personaggio di un romanzo storico. Da non scordarsi che ci sono anche sorgenti termali per assaporare un po’ di relax e parchi naturali con scenari carichi di suggestioni.

 

La Garfagnana a EDEN su La7 - puntata del 26/03/22

 

Cosa fare e cosa visitare in Garfagnana

[torna all’indice dei contenuti]

Se sei in cerca di avventure più adrenaliniche, puoi decidere di passare qualche ora presso il parco avventura Selva del Buffardello a San Romano in Garfagnana. Qui troverai 10 percorsi di diverse difficoltà, adatti sia ai bambini che agli adulti. In alternativa, se sei un amante dell’acqua, potresti provare il rafting nei torrenti e nei corsi d’acqua che attraversano le vallate della zona. Potrai trovare i centri per provare questa esperienza a Lucca, a Bagni di Lucca e a Borgo a Mozzano. Oppure, se ami l’ebrezza di sorvolare la natura di un lago, puoi praticare il volo dell’angelo presso il Vagli park.

Se invece preferisci attività più tranquille, non preoccuparti, ci sono molte passeggiate in bicicletta o a cavallo che ti permetteranno di scoprire la bellezza della Garfagnana. In particolare, il parco dell’Orecchiella è una meta ideale per gli amanti del trekking e della natura, con numerosi sentieri che ti porteranno alla scoperta di cascate, boschi e scenari naturali cinematografici.

Visitare le aree naturali

Se vuoi vedere le incantevoli aree naturali, oltre al già citato parco dell’Orecchiella, ti suggerisco di visitare la Grotta del Vento, situata al centro del Parco Naturale delle Alpi Apuane nel comune di Fabbriche di Vergemoli. Una zona ricca di spettacolari quanto interessanti fenomeni carsici. La società che si occupa delle visite è gestita da speleologi e offre ai visitatori la possibilità di scegliere tra 3 itinerari turistici per visitare la grotta, con una durata di 2 o 3 ore.

Oppure puoi decidere di passare una giornata sulle sponde del Lago di Vagli. Bellisimo lago artificiale nel comune di Vagli Sotto, che custodisce sotto le sue acque il “Paese fantasma”. Il borgo del vecchio paese, una volta abitato prima della costruzione della diga, riemerge solo quando il bacino viene svuotato per la manutenzione ordinaria ogni 10 anni.

Borghi e monumenti storici

Se sei un amante della storia e ti trovi a Castelnuovo di Garfagnana non puoi perderti la Rocca Ariostesca, una superba e antica struttura militare fortificata del medioevo. L’antico edifico si trova nella Piazza centrale di Castelnuovo (Piazza Umberto I) ed è egregiamente conservato. Deve il suo nome al poeta Ludovico Ariosto, che l’ha utilizzata come residenza quando era governatore della provincia estense di Garfagnana dal 1522 al 1525.

A San Romano di Garfagnana, invece, c’è la Fortezza delle Verrucole (chiamata anticamente Verucola gherardenga), un altro importante sito medievale. La Fortezza delle Verrucole, fondata dai Gherardinghi tra il X° e il XIII° secolo, fu teatro di numerose battaglie tra Lucca e i feudatari della Garfagnana. Ludovico Ariosto ne curò la riorganizzazione militare negli anni in cui era governatore. Oggi la fortezza è visitabile e offre una rievocazione storica e un museo vivente al suo interno.

E se ami anche i panorami, unisci il tour storico della Fortezza di Mont’Alfonso con le sue splendide vedute sulle Alpi e sugli Appennini. Questa fortezza medievale si trova su un’altura a circa 700 metri di altitudine e offre una vista spettacolare sulla valle del Serchio e sui monti circostanti. Potrai visitare la fortezza e goderti la vista passeggiando lungo le sue mura.

 

Medieval Times - Archeopark Fortezza delle Verrucole

 

Antiche borgate

A pochi chilometri da Castelnuovo, c’è Isola Santa, un affascinante borgo sul lago nel comune di Careggine che sembra uscito dalle pagine di una novella. Oppure, puoi visitare l’Oasi di Campocatino, una caratteristica borgata nel comune di Vagli di sotto.

Se vuoi esplorare ulteriormente la zona, devi assolutamente visitare il Borgo Medievale di Castiglione di Garfagnana, una deliziosa cittadina fortificata con mura e torri che si affaccia sulla valle del Serchio. Qui puoi passeggiare tra le stradine per ammirare questa cittadella e visitare la chiesa dei Santi Michele e Pietro, un capolavoro dell’arte romanica.

Per i curiosi della storia e delle tradizioni locali, il Museo dell’Identità dell’Alta Garfagnana è il luogo perfetto dove scoprire la cultura e la vita quotidiana della gente di Garfagnana attraverso oggetti, foto e documenti storici.

Infine, non perderti l’Eremo di Calomini, un santuario immerso nella natura selvaggia e incontaminata, scavato quasi interamente nella roccia, dove puoi respirare un’atmosfera pacifica e serena.

Cosa fare e cosa visitare in Media Valle del Serchio

[torna all’indice dei contenuti]

Spostandoti più a sud trovi la Media Valle del Serchio, una zona eccezionale che si trova tra la Garfagnana e la città di Lucca. Ci sono un sacco di borghi incantevoli da visitare e anche diversi monumenti che raccontano la storia e la cultura del territorio. Ma non è tutto qui, perché come la confinante Garfagnana, la valle è circondata da bellissime aree naturali protette che sono perfette per chi ama la natura e le attività all’aria aperta.

 

Rocche e Castelli della Garfagnana e Media Valle del Serchio

 

Visitare le aree naturali e attività da svolgere in media valle

Anche nella Media Valle del Serchio il fiume omonimo attraversa l’intera area e offre numerosi percorsi naturalistici e panoramici, rendendo la zona un vero paradiso per gli amanti della natura e del trekking. Il Parco Fluviale del Serchio, in particolare, è un’area naturale protetta che merita una visita grazie alle sue splendide vedute e alle numerose opportunità di svago escursionistico che offre: si possono praticare passeggiate con il cane, escursioni a piedi o in bicicletta grazie alla ciclo-pedonale presente o a cavallo grazie al maneggio nelle vicinanze.

Rimanendo sempre in tema, puoi visitare anche l’Orrido di Botri, un’imponente gola calcarea alle pendici dei monti Rondinaio e Tre Potenze in Toscana. Questa riserva naturale, che copre una superficie di 192 ettari nei Comuni di Coreglia Antelminelli e Bagni di Lucca, è caratterizzata da un paesaggio spettacolare con pareti di roccia che si alzano per oltre 200 metri di altezza e offre molte possibilità per l’escursionismo e il trekking. La riserva è visitabile da giugno a settembre ed è un luogo da non perdere per chi ama la natura.

Per gli amanti dell’avventura, invece, il rafting sulle rapide del torrente Lima è un’esperienza che farà scoprire la bellezza del territorio da un punto di vista del tutto diverso. Preparati a un’emozionante discesa attraverso le gole del fiume, tra paesaggi mozzafiato e acque cristalline.

Se le attività appena viste non dovessero fare al caso tuo e cerchi relax e benessere, le Terme Bagni di Lucca sono una meta imperdibile. Famose fin dall’antichità per le loro acque termali benefiche, le Terme offrono la possibilità di immergersi in vasche termali calde e rigeneranti, oppure di godersi un massaggio o un trattamento benessere. Un’esperienza unica per rigenerare il corpo e la mente.

Borghi e monumenti storici

Abbiamo parlato delle imponenti strutture storiche e dei borghi della Garfagnana, ma anche la Media Valle del Serchio offre diversi luoghi storici interessanti e borghi caratteristici, considerando che alcuni dei suoi comuni in passato facevano parte della Garfagnana. Borgo a Mozzano è uno di questi borghi incantevoli, noto per il suo Ponte della Maddalena, anche conosciuto come Ponte del Diavolo. Questo ponte medievale a tre arcate risale all’incirca al XII secolo (la prima costruzione – le sue attuali sembianze risalgono al XIV secolo) ed è una delle icone del territorio, nonché uno dei monumenti più rappresentativi dell’intera regione. La sua bellezza e la sua suggestività lo rendono uno dei luoghi più visitati del territorio.

Il comune di Barga, invece, è il paese che ha dato casa a Giovanni Pascoli e dove trascorse i suoi ultimi anni. Qui è possibile visitare la Fondazione Giovanni Pascoli, la dimora del poeta quando si stabilì a Barga. Sempre a Barga si trova anche il Duomo di San Cristoforo, un altro luogo di interesse storico-culturale da visitare, con la sua facciata in stile romanico-gotico. Tutta la borgata ha un suo particolare fascino, non per nulla il comune è stato insignito con la bandiera arancione dei borghi più belli d’Italia.

A solo 1 ora da Lucca

Se non fosse sufficiente visitare la Garfagnana e la vicina Media Valle del Serchio, puoi sempre decidere di fare visita alla splendida Lucca. Con i suoi monumenti storici e il fascino tipico delle città italiane. Lucca dista solo pochi chilometri dalla Media Valle, quindi non esitare a inserirla nel tuo itinerario di viaggio. Non ti resta che partire.

Come arrivare in Garfagnana e in Media Valle del Serchio?

[torna all’indice dei contenuti]

Per raggiungere la Garfagnana e la Media Valle del Serchio, sia con i mezzi pubblici che in auto bisogna arrivare prima a Lucca e da li in base al mezzo scelto ci sono diverse opzioni:

In auto: è possibile prendere l’autostrada fino all’uscita di Lucca, poi continuare sulla strada provinciale 20 e seguire le indicazioni per località Santa Maria di Sopra e Castelnuovo Garfagnana. Anche per la Media Valle del Serchio imbocca la provinciale 20 in direzione Borgo di Mozzano/Bagni di Lucca. Da Lucca sono circa 40 km di strada panoramica per la Garfagnana e circa 30 km per la Media Valle del Serchio.

Nella seguente mappa, modfica il luogo di partenza per vedere il tuo itinerario:

 

 

In treno: la stazione principale della Garfagnana è quella di Castelnuovo di Garfagnana, mentre quelle della Media valle del Serchio sono Bagni di Lucca, Borgo a Mozzano e Barga-Gallicano. La linea ferroviara è la medesima, quindi entrambi le destinazioni si possono raggiungere prendendo un treno dalla stazione di Lucca.

In pulman: Ci sono diverse compagnie di autobus che offrono servizi di trasporto pubblico per queste zone.
Sono presenti servizi di autobus tra Lucca e Castelnuovo di Garfagnana, con fermate anche in altri comuni della Garfagnana e tra Lucca e Bagni di Lucca.
I tempi di percorrenza e le frequenze dei bus possono variare a seconda della compagnia e della stagione, per cui è consigliabile controllare gli orari e le tariffe prima di partire.

 

Ricorda di seguire zenhikers.it sui canali social e condividi i contenuti più interessanti con i tuoi amici e i tuoi contatti.

 

Buona viaggio Zen Hiker!

Foto in evidenza di Gavia – Pixabay

Video di: La 7 tv Programma Eden (Canale youtube Daniele Saisi)Simone Chierici videomakerLions Club Garfagnana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *