Valle dell'Orfento Una riserva naturale nel Parco della Majella
Attrazioni e Strutture Ricettive

Valle dell’Orfento Una riserva naturale nel Parco della Majella

Tra i luoghi più belli e caratteristici da visitare nel Parco Nazionale della Majella, c’è la Riserva naturale Valle dell’Orfento. Nel territorio del comune di Caramanico Terme, nel cuore dell’Abruzzo, si trova un angolo di paradiso dove praticare bellissime escursioni immersi in un paesaggio fatto di canyon e cascate a stretto contatto con la natura.

 

 

 

 

 

La Riserva naturale Valle dell’Orfento

[torna all’indice dei contenuti]

Dalle vette del Massiccio della Majella fino al comune di Caramanico Terme, si trova la Riserva naturale dell’Orfento. Valle che prende il nome dall’omonimo fiume che l’attraversa. Uno degli angoli più suggestivi e inalterati all’interno del Parco della Majella.

Uno scrigno di biodiversità dove si possono vedere le lontre europee e i falchi pellegrini, ma anche cervi e caprioli reintrodotti nella riserva intorno agli anni 80. Un luogo con percorsi naturali incantati.

 

Valle dell'Orfento nel cuore selvaggio del Parco Nazionale della Majella

 

La Riserva Naturale Valle dell’Orfento è un vero paradiso. Una delle zone più belle, selvagge e spettacolari dell’intero Abruzzo, regno del lupo appenninico e dell’orso marsicano. Tra incredibili canyon, bellissimi boschi di faggio, cascate e luoghi di culto, si è circondati da un’atmosfera magica.

La valle è attraversata da una complessa rete di sentieri con vie di accesso su entrambi i versanti. Percorsi e sentieri che soddisfano qualsiasi livello di preparazione. Dagli escursionisti esperti alle famiglie che vogliono fare una passeggiata immersi nella natura. Le escursioni nella valle richiedono dalle 2 alle 8 ore, con percorsi che variano di lunghezza e difficoltà.

Per poter entrare nella riserva naturale dell’Orfento è necessario registrarsi gratuitamente presso il centro visita di Caramanico Terme. Dove sapranno consigliarti i sentieri più adatti a te e alla tua preparazione o adatti a una famiglia. Presso il centro visita della riserva, si possono prenotare escursioni con guide turistiche e noleggiare zaini porta bimbo.

Per info: Tel 085922343   Visita il sito: Majambiente

Orari: Dalle 9 alle 13 tutto l’anno

Dalle 15 alle 19 (da metà Giugno a metà Settembre)

Dalle 8 alle 19 orario continuato (da metà Luglio a metà Agosto)

Per rimanere informati sulla percorribilità dei sentieri e ricevere informazioni sulla riserva, visita anche la pagina Facebook della Valle

 

Cosa fare e vedere in Valle dell’Orfento

[torna all’indice dei contenuti]

Cosa visitare e vedere in Valle dell’Orfento?

La Valle dell’Orfento è una meta ideale per chi cerca relax, natura e cultura naturalistica. Oltre alla fitta rete di sentieri per le escursioni, questo luogo permette di conoscere la storia della Majella grazie al museo naturalistico presente al centro visita. Inoltre, è possibile partecipare a tour guidati e percorsi didattici per scoprire la fauna locale e apprendere la necessità di tutelare l’habitat di alcune specie animali presenti nella riserva. Se stai pianificando una visita in questa zona, non perderti questi posti da visitare:

  • La Tana della Lontra
  • Il centro Lontra
  • Museo naturalistico
  • Area faunistica di accoglienza animali
  • Percorso didattico

La Tana della Lontra

La Tana della Lontra è un percorso didattico dedicato ai bambini – dai 4 agli 11 anni – situato all’interno del Centro Visita, nel quale conoscere e imparare a rispettare la Lontra e il suo ambiente naturale. Un percorso didattico dove scoprire le abitudini della regina dei fiumi e con l’obiettivo d’insegnarle ai bambini in modo divertente. Esplorando il misterioso e affascinante ambiente di una grande tana sotterranea.

Il centro Lontra

Il centro della Lontra è un centro nato per la tutela e il ripopolamento della specie, essendo una di quelle più a rischio. Ma nonostante l’attenzione per farle crescere nella maniera più naturale possibile e con contatti limitati con l’uomo, le lontre in semilibertà non sono compatibili geneticamente con le popolazioni selvatiche presenti nel sud Italia. Per questo motivo non possono essere reintrodotte. Infatti oggi il centro lavora maggiormente per la protezione della specie attraverso ricerche sugli animali allevati che mantengono una semilibertà. Oggi vengono anche organizzate delle visite guidate.

Museo naturalistico e archeologico

Per conoscere le straordinarie caratteristiche geologiche, archeologiche e naturalistiche della Majella e la sua storia, c’è il museo naturalistico e archeologico dentro il centro visita della riserva. Una storia documentata dai diversi resti che vanno dal Paleolitico Inferiore al tardo Medioevo.

Area di accoglienza animali in difficoltà

L’area si occupa di animali in difficoltà, che dopo il tempo necessario alla riabilitazione (nella maggioranza dei casi), vengono reinseriti nel loro ambiente naturale. Ma anche di alcuni esemplari presenti all’interno dell’area da qualche anno, che probabilmente non possono essere reinseriti. L’area faunistica è visitabile tramite tour guidati o percorsi di educazione ambientale.

Educazione ambientale per le scuole

Un percorso didattico che permette ai ragazzi delle scuole di conoscere con l’esperienza sul campo il funzionamento e l’importanza dell’ecosistema fluviale, quindi della sua tutela. Un laboratorio didattico sull’ecosistema del fiume e delle biodiversità presenti.

Percorsi e sentieri nella Valle dell’Orfento

[torna all’indice dei contenuti]

Cosa fare in Valle dell’Orfento?

La Valle dell’Orfento è una splendida riserva naturale che offre tantissime attività per chi ama la natura e il trekking. Uno dei modi migliori per esplorarla è attraverso i suoi numerosi sentieri, che si snodano tra le bellezze naturali della zona. Qui troverai sentieri di diverse lunghezze e difficoltà, che ti porteranno alla scoperta di affascinanti boschi, suggestivi canyon con corsi d’acqua e cascate spettacolari, laghetti cristallini e prati fioriti

Se desideri trascorrere una giornata rilassante in mezzo alla natura, non perderti l’area pic-nic attrezzata dove potrai gustare un pranzo all’ombra degli alberi. D’altra parte, questo è un luogo ideale per godersi una tranquilla giornata a contatto con la natura, il verde e i bellissimi paesaggi della valle. Oltre a ciò, puoi scegliere di esplorare la zona attraverso le numerose escursioni che la riserva offre: potrai seguire i sentieri segnalati da solo o con l’accompagnamento di guide locali.

È necessario informarsi, presso il Centro della Valle dell’Orfento, anche sullo stato e sulla percorribilità dei sentieri.

I Sentieri della Valle dell’Orfento

  1. Sentiero delle Scalelle
  2. Percorso ad Anello Ponte Vallone
  3. Eremo di Sant’Onofrio tramite ponte di pietra (Anello ponte della Pietra)
  4. Decontra – Eremo San Giovanni all’Orfento
  5. Percorso ad anello Decontra

 

Questi sono solo alcuni dei percorsi della riserva. Dai un’occhiata ad altri itinerari che partono da Caramanico Terme per trovare il tuo sentiero ideale e la traccia gpx per il tuo gps. Oppure dal link dei sentieri con guide turistiche segnalato precedentemente.

Dove mangiare e dormire in Valle dell’Orfento

[torna all’indice dei contenuti]

Se decidi di fermarti più a lungo nella Valle dell’Orfento, ti consiglio di visitare alcuni dei migliori posti dove mangiare e soggiornare.

Tutti i ristoranti consigliati si trovano nel Comune di Caramanico Terme e sono facilmente raggiungibili. La scelta è ampia e variegata, ma per semplicità ti segnalo solo tre tra i migliori, senza togliere nulla agli altri che non menziono, ma che comunque hanno ottime recensioni.

Se stai cercando invece un hotel o un luogo per il tuo soggiorno, ti consiglio di dare un’occhiata alle seguenti opzioni.

  1. Hotel Arimannia – a 350 m dal centro paese
  2.  Il Rifugio dei Briganti – ottima posizione
  3. Il Casale Alberico – Appartamenti

Se queste soluzioni non sono adatte a te, prova a guardare questa lista con tutte le strutture

 

Come arrivare

[torna all’indice dei contenuti]

Per raggiungere la Valle dell’Orfento in auto, quindi il Comune di Caramanico Terme, bisogna prendere l’autostrada  adriatica A14 e prendere la A25 direzione Roma  Da li: Uscita Scafa-Alanno – SS5 per 3 km – SS487 direzione Caramanico Terme.

Per vedere il tuo itinerario guarda sulla mappa di seguito inserendo il tuo punto di partenza.

Chi invece predilige il treno, deve prendere la linea Roma – Pescara e scendere alla stazione di Scafa. Dalla stazione utilizzare il trasporto pubblico per Caramanico Terme nel piazzale di fronte.

 

E tu ci sei già stato/a nella Valle dell’Orfento? Scrivilo nei commenti.

E ricorda di seguire Zenhikers.it anche sui canali social.

Buon trekking Zen hiker!

Foto in evidenza di GLC33(CC BY-SA 4.0)

Video di: Majambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *