Tour in moto di 7 giorni in Sicilia | Vacanze in moto
Viaggi, scoperta e avventura

Tour in moto di 7 giorni in Sicilia | Vacanze in moto

L’itinerario di viaggio che vediamo con questo contenuto è un percorso turistico in moto che si sviluppa con un tour di 7 giorni nella splendida Sicilia. Un’ottima idea per chi vuole vivere un’esperienza diversa e godere degli splendidi paesaggi di questa meravigliosa isola.

Il tour in moto è autogestito e corre in parte lungo la costa Siciliana. Con tappe in territori ricchi di luoghi suggestivi, tra cui la Valle dei Templi e l’Etna. Inoltre, per ogni località sono presenti consigli su campeggi e strutture ricettive dove soggiornare

Una vacanza in moto in Sicilia è l’ideale per chi vuole esplorare l’isola in modo alternativo. Scoprendo la varietà geografica e la ricchezza culturale dell’isola.

 

Introduzione al viaggio in Sicilia

[torna all’indice dei contenuti]
Se sei appassionato/a delle vacanze o delle gite all’aria aperta e all’avventura, dove si ha la possibilità di assaporare il territorio vivendolo nella sua quotidianità, il viaggio in moto è un ottimo modo per esplorare un territorio. Vediamo un tour di 7 giorni per percorrere in moto la Sicilia.
Se non possiedi una moto, ma non vuoi perderti questa esperienza, puoi sempre valutare un noleggio a breve termine. Puoi scegliere se noleggiarla vicino a dove risiedi o vicino al luogo d’imbarcazione del traghetto, che i questo caso è Napoli.

Come appena accennato per raggiungere Palermo, che sarà il punto di partenza, si prende il traghetto dal porto di Napoli. Per prenotare il biglietto puoi farlo comodamente dal sito della Traghetti lines

Per alcuni tratti del percorso fiancheggerai la costa, godendoti lo splendido panorama sul mare. Altri passerai dall’entro terra siciliano scoprendo luoghi e vivendo a pieno le culture locali.

Gli orari sono solo a scopo esemplificativo. Calcolati guardando le disponibilità e con lo scopo di mantenere una durata della vacanza in moto di circa 7 giorni, compreso le due notti di viaggio in traghetto. Questa può essere modificata a piacimento se si decide di voler allungare il periodo e fermarsi per più giorni nei vari luoghi visitati o se si decide di aggiungere eventuali deviazioni o tappe in più.

Il percorso è tracciato sulla mappa di Google Maps (che trovi qui sotto). Ho scelto in questo itinerario turistico di inserire un mix di tappe tra l’entroterra e la costa siciliana e di evitare i pedaggi. Siccome non vengono specificate le eventuali Ztl, valuta durante il percorso di utilizzare eventualmente il navigatore Waze, che su questo aspetto per il momento è più preciso.


 

 

L’orario di partenza del traghetto è alle 20:00 circa. Viaggiando tutta la notte si arriva al Porto di Palermo intorno alle 7:30. La prima tappa dell’itinerario sarà Calatafimi in provincia di Trapani

 

Primo giorno tour in moto in Sicilia – Calatafimi

[torna all’indice dei contenuti]

Appena sbarcato in Sicilia con la moto, bisogna mettersi in viaggio prendendo la strada statale 113 fino ad arrivare all’altezza della spiaggia di Mondello. Seguendo la statale e attraversando il paese si arriva allo svincolo da prendere per imboccare l’autostrada A29/E90, di cui servirsi per una tratta del percorso. Bisogna proseguire fino all’altezza di contrada serra nel comune di Terrasini.

Da qui si riprende la statale 113 costeggiando nuovamente la costa. Va percorsa la strada fino allo svincolo per la statale 187, all’altezza della frazione di Salina nel comune di Trappetto. A questo punto bisogna svoltare per la 187 e proseguire fino a Castellamare del Golfo, dove svoltare sulla strada SP2 e proseguire fino a riprendere la SS 113. Da qui procedere e svoltare per la SP 33 che porta alla prima tappa di questo itinerario.

Arrivato a Calatafimi puoi raggiungere la struttura che avrai prenotato per il pernottamento e fermarti per la pausa pranzo.

visita al tempio di Segesta a Calatafimi durante un itinerario turistico di 7 giorni in sicilia
Tempio di Segesta | Foto di La Panchina – Pixabay

 

Cosa fare e vedere a Calatafimi

Sono molti i posti da vedere, Calatafimi è ricca di storia e di cultura. Puoi decidere di visitare il Castello Eufemio o la Casa Museo di Garibaldi. Oppure di vedere il tempio, le terme e l’afinteatro di Segesta. Subito dopo pranzo una visita nelle campagne Segestane sono l’ideale.

L’idea è quella di lasciare le moto per avventurarsi con una guida alla scoperta di questi bellissimi luoghi. Naturalmente in stile Zen Hikers. Per tanto ti propongo la visita guidata con dei fantastici dune buggy 4×4.

Per prenotare la tua escursione puoi farlo su questa pagina:  Tour 4X4 Cinque Sensi Segesta

Terminata l’escursione si rientra per una cena, una serata rilassante e un po’ di sano riposo. Pronti a ripartire il mattino seguente.

Dove soggiornare

In questo itinerario turistico ci si ferma una notte sola per ogni tappa. Per quanto riguarda il pernottamento ti suggerisco il Bed&Brekfast Helimos. Una bellissima struttura con vista sulla campagna circostante e tramite una terrazza sul suggestivo Tempio di Segesta.

Invece per mangiare i seguenti locali hanno delle ottime valutazioni:

Secondo giorno tour in moto in Sicilia – Agrigento

[torna all’indice dei contenuti]

Il secondo giorno, fatta tranquillamente colazione, si riparte alla volta di Agrigento. Il percorso ha una durata di circa due ore e in questa parte ci si addentra nell’entro terra Siciliano.
Appena partiti si deve imboccare la statale 119 in direzione di Castel Vetrano, fino a trovare l’indicazione Galitello/Calatafimi/Palermo/Mazzara. Seguire questa indicazione e imboccare l’autostrada A29/E90.
Prosegui fino a raggiungere e imboccare l’uscita di Castelvetrano. Da qui bisogna prendere la strada statale 115 che ti porterà, affiancando in parte la costa, direttamente ad Agrigento.

 

rovine nella Valle dei Templi
La Valle dei Templi | Foto di UllasPixa – Pixabay

 

Cosa fare e vedere ad Agrigento

Arrivati ad Agrigento non si può non visitare la Scala dei turchi e la Valle dei Templi.
Per la prima propongo una visita in autonomia. Per la seconda, che dista a soli 20 minuti, una visita guidata con dei simpatici scuterini elettrici.

Valuta cosa fare prima in base agli orari che andrai ad accordare con la guida. La sera libera per visitare Agrigento e se ne hai piacere di acquistare qualche souvenir.

Dove soggiornare

Qui puoi trovare dei campeggi come ottima soluzione per fermarsi la notte. Te li segnalo qui: Campeggi Agrigento

Per pranzo e cena valuta queste soluzioni, anche queste tra quelli con più recensioni.

 

Terzo giorno itinerario turistico in moto in Sicilia – Taormina

[torna all’indice dei contenuti]

Altro giorno altra tappa. Il prossimo luogo da visitare è la splendida Taormina. Inoltrandosi nuovamente nell’entroterra e passando le città di Caltanissetta ed Enna si raggiunge  Tormina.
Alla partenza prendi la strada provinciale 80 e proseguendo per la statale 640 si raggiunge l’autostrada da prendere, cioè la A19/E932.
Proseguire e prendere la E45 in direzione Messina/Paternò fino a rientrare sulla statale all’uscita Paesi Etnei. Seguendo le indicazioni della mappa ti ritroverai sulla statale 114 che ti permetterà di raggiungere Taormina.

 

scala colorata di Taormina | Visita durante tour in motoin Sicilia
Scala colorata di Taormina | Foto di User32212 – Pixabay

 

Cosa fare e dove fermarsi a Taormia

Qui la giornata prosegue con una visita autonoma di Taormina. Chiamata la perla della Sicilia o la perla dello Ionio per la sua bellezza che ha incantato poeti e scrittori, ha molti luoghi da visitare assolutamente da non farsi sfuggire. Per esempio: il Teatro Antico, la Naumachia e Palazzo Corvaja, per citarne solo alcuni.

Come visita guidata per il pomeriggio ti suggerisco la Gola di Alcantara. Perché non visitarla in modo non convenzionale? Bene guarda queste due soluzioni:

Se invece preferisci qualcosa di più tranquillo o vuoi tenerti la visita di Taormina per la sera, a solo 1 ora di distanza, hai la possibilità conoscere i luoghi che hanno dato casa ad alcune famose scene del film Il Padrino. Infine, la sera una passeggiata per Taormina per continuare a visitare questa perla del mediterraneo.

Dove soggiornare

Arrivati a Taormina puoi dirigerti nella struttura che avrai scelto per fermarti a dormire. Per il pernottamento valuta una di queste soluzioni:

  1. Casale di Caterina
  2. Rifugio dei tre pini
  3. Glamping Alcantara

Per fermarti a mangiare ecco i migliori ristoranti con le recensioni dei clienti: I migliori ristornati di Taormina

 

 

Quarto giorno tour in moto in Sicilia – Catania ed escursione Etna

[torna all’indice dei contenuti]

Per il quarto giorno del tour siciliano di 7 giorni in moto si parte per la vicina Catania dove ho pensato che non può mancare una bellissima escursione per visitare l’Etna.
In questo caso si torna indietro ma percorrendo la provinciale che costeggia il mare, passando da Acireale.
Arrivati a Catania in circa due ore in base al programma si valuta se andare in albergo/campeggio o incontrarsi direttamente con la guida per l’escursione.

vulcano Etna durante un trekking | Viaggio in moto di 7 giorni in Sicilia
Vulcano Etna | Foto di Buono del Tesoro – Pixabay

 

Cosa fare e vedere a Catania

Catania è una città ricca di monumenti storici, perfetta per chi preferisce passare una giornata tranquilla. Il tour in moto è stancante e alcuni desiderano svolgere anche qualche attività più rilassante durante la vacanza in Sicilia. Si può pensare di visitare il Duomo, il teatro romano di Catania o semplicemente fare una passeggiata nel parco di via Etnea.

Ma noi Zen Hikers che amiamo l’escursionismo non possiamo che decidere di andare a vedere L’Etna.

E non c’è migliore solzione di tour guidati con guide locali:

  1. Escursione mattutina o al tramonto sull’Etna e degustazione
  2. Etna: tour di mezza giornata in buggy da Catania
  3. Catania: escursione sull’Etna
  4. Etna: trekking e tour di una grotta da Catania

Dove soggiornare

Come albergo o campeggio ci sono queste soluzioni. Ottimi posti per fermarsi la notte:

Qui puoi trovare i ristoranti per il pranzo o la Cena.

 

Quinto giorno tour in moto in Sicilia – Troina e visita al Parco dei Nebrodi

[torna all’indice dei contenuti]

Lago Maulazzo nel Parco del Nebrodi
Lago Maulazzo nel Parco del Nebrodi | Foto di Giusi Trischitta – Pixabay

Per il penultimo giorno di questo itinerario turistico ho deciso d’inserire nuovamente l’entroterra dell’isola. I luoghi meno turistici e conosciuti sono quelli che ti faranno ricordare questa vacanza con nostalgia.
Per fare questo bisogna dirigersi verso la prossima tappa del tour. Lasciandosi dietro la bellissima Catania e l’affascinante escursione sull’Etna del giorno prima, ci si dirige verso  il comune di Troina. Comune situato a circa 60 Km da Enna in un’area montuosa nella parte centro orientale dell’isola. Vicino al Parco naturale del Nebrodi, prossima visita di questo itinerario.

Per raggiungere, in circa due ore, questo luogo devi percorre la statale121 e la 575 passando attraverso il comune di Paternò

Cosa fare e dove fermarsi a Troina

Qui ti segnalo solo un’escursione al Parco dei Nebrodi. Puoi decidere se fare quella che ti impegna tutta la giornata o fare solo mezza giornata e il resto dedicarlo a un po’ di relax.

Per le escursioni guidate ti segnalo due divertenti possibilità:

La prima si parte direttamente dal comune di Troina ed è un’escursione con la Jeep che dura tutta la giornata.

Parco dei Nebrodi: tour in 4×4 di un’intera giornata da Troina

La seconda è nel vicino comune di Cesarò. In questo caso l’escursione è più breve (3 ore) ed è praticata con dei Quad.

Escursione Guidata in Quad al Parco dei Nebrodi in Sicilia

Dove soggiornare

Per la notte ti suggerisco questo splendido e caratteristico Agriturismo con camere e tutto il necessario per poter riposare in un oasi di pace vicino al Parco del Nebrodi fornito di un parcheggio privato.

 

Sesto giorno itinerario turistico in Sicilia – Visitare Palermo

[torna all’indice dei contenuti]

Sesto e ultimo giorno di questo tour di 7 giorni in moto e di questa vacanza per visitare questa bellissima isola che è la Sicilia.
Finiamo questo viaggio percorrendo diverse strade statali e dopo aver affiancato il Parco delle Madonie si rientra in autostrada. Prendendo la A19 Palermo Catania, in direzione Palermo ritorniamo al porto da dove siamo partiti.

 

Palermo durante un tour di 7 giorni in Sicilia
Palermo | Foto di Natalia Aggiato – Pixabay

 

Cosa fare e vedere a Palermo

Avendo tutta la giornata a disposizione si può decidere di lasciare le moto al parcheggio custodito vicino al porto e passare questa giornata tra le vie di Palermo. Puoi visitare il centro o la famosa Palermo Vecchia.

Se vuoi girarle con una guida guarda queste soluzioni.

Per mangiare guarda questi locali della città e scegli quello che preferisci.

 

La partenza del traghetto è alle ore 20:00 quindi hai un po ‘di tempo per visitare Palermo e se non l’hai già fatto acquistare qualche souvenir da portare come ricordo o come regalo.

Questo itinerario turistico che ho sviluppato è per darti un’idea di base o semplicemente un’ispirazione su come organizzare il tuo viaggio di 7 giorni in moto in Sicilia.  Puoi decidere se percorrerlo uguale o se cambiare tragitto. Oppure se fare o meno le escursioni guidate che ti ho segnalato. Se farne solo alcune o se tramite i siti che ti ho indicato cercare altri tour guidati che ritieni più interessanti per te.

Se ti piacciono le idee di viaggio leggi l’articolo dove suggerisco come meta L’Himalaya

Conlusione

Se hai già fatto vacanze in moto che ti sono rimaste nel cuore e hai il piacere di condividere la tua esperienza scrivi quale’è stato il tuo itinerario e cosa vedere nei commenti sotto.

Ricorda di seguire Zenhikers.it sui canali social e condividere gli articoli più interessanti

Buon viaggio Zen Hiker!

Fotoin evidenza di Lee Large – Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *