Sicuri con la neve: CAI e CNSAS sensibilizzano su sicurezza in montagna
Notizie e informazioni

Sicuri con la neve: CAI e CNSAS sensibilizzano su sicurezza in montagna

Aless P. 14/01/2023

Il Club Alpino Italiano (CAI) e il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) tornano a promuovere “Sicuri con la neve”, una campagna dedicata alla sicurezza in montagna durante la stagione invernale. L’obiettivo è quello di sensibilizzare escursionisti e scialpinisti sui pericoli legati alla frequentazione della montagna in inverno, in particolare riguardo alle valanghe, all’ipotermia e alle cadute su terreno ghiacciato. Inoltre, l’iniziativa mira a sottolineare l’importanza della formazione, dell’informazione e della prevenzione per garantire una sicurezza ottimale.

La campagna di quest’anno, presta particolare attenzione alla crisi climatica e al suo impatto sull’uso della montagna. Le alte temperature in molte regioni montuose, infatti, portano alla mancanza di neve, che a sua volta incide non solo sull’economia del turismo invernale, ma anche sulla capacità degli appassionati di godersi efficacemente la montagna.

“Sicuri con la neve” si svolgerà domani, domenica 15 gennaio, in diverse località alpine e appenniniche di 12 Regioni italiane, con più di 30 appuntamenti. Durante l’evento, verranno presidiati i percorsi escursionistici e scialpinistici con stand informativi, spazi dedicati alle dimostrazioni e diversi campi neve. Durante le dimostrazioni si potrà familiarizzare con l’attrezzatura ARTVA, la pala e la sonda, dispositivi obbligatori per tutti i frequentatori di ambienti innevati in cui sussistono rischi di valanghe. Inoltre, saranno organizzati convegni sulla prevenzione e l’autosoccorso.

Il Responsabile di “Sicuri con la neve”, Elio Guastalli, ha dichiarato: “È importante proporre momenti di riflessione sulle valutazioni ambientali, sulle dinamiche di gruppo, sui comportamenti, sui limiti personali e sulle capacità di rinuncia, perché la prevenzione è un fatto primario di cultura e d’informazione”. Ha sottolineato anche quanto la prima nevicata di quest’anno abbia aumentato le aspettative, con il rischio di maggiori incidenti: “Cresce così la smania, l’impazienza di trovare finalmente ciò che vogliamo: la neve, appunto. Probabilmente anche per questo, appena nevica, poco importa se fa caldo e il manto non è assestato, sembra che molti sentano l’obbligo di non perdere tempo. Questo è un aspetto che può avere come conseguenza una crescita del numero degli incidenti. La montagna invernale rivela però dei pericoli peculiari, che vanno valutati con grande attenzione e competenza, sia per gli scialpinisti, sia per chi fa escursioni con le ciaspole”.

 

Per maggiori informazioni sugli eventi specifici, si può consultare il sito ufficiale dell’iniziativa: www.sicurinmontagna.it

 

 

Segui Zenhikers.it sui canali social e condividi le informazioni più utili e interessanti

 

Foto di Jacky Barrit – Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *