Monte Specie | Escursione con le ciaspole da Prato Piazza - Zen Hikers
Escursioni invernali

Monte Specie | Escursione con le ciaspole da Prato Piazza

Nella bellissima Alta Val Pusteria si può praticare un’escursione agevole e gratificante. Un’escursione che ti garantisce una veduta di uno splendido scenario naturale. Il percorso parte da Prato Piazza all’altezza del parcheggio e termina sulla sella del Monte Specie. L’escursione è appagante sia durante un trekking estivo che nel corso di un’escursione invernale con le ciaspole.

Il parcheggio di Prato Piazza è comodamente raggiungibile in auto o con l’autobus. Nel periodo estivo, se si arriva dopo le ore 10, bisogna posteggiare a Ponticello e da li beneficiare del servizio navetta. Per salire a Prato Piazza in auto bisogna anche pagare un pedaggio.

Si parte quindi dall’affascinante Prato Piazza, per poi proseguire sul sentiero 37 fino al Rifugio Vallandro e al vecchio forte austriaco (forte eretto nell’era dell’impero austroungarico). Da li si continua per la strada forestale 34 e si raggiunge la sella di Monte Specie. L’ultimo tratto del sentiero porta fino alla Croce dei Reduci. Il percorso è ben segnalato, non esposto e con un dislivello non eccessivo. Un percorso che nonostante tutto richiede un minimo di padronanza, sopratutto se effettuato d’inverno con le ciaspole.

Un cammino tradizionale delle Dolomiti di Braies. Una passeggiata panoramica imperdibile dove puoi ammirare da lontano le tre cime di Lavaredo. Il panorama da monte Specie è qualcosa di entusiasmante da non lasciarsi scappare.

 

Il percorso e la mappa del sentiero: Da Prato Piazza al monte Specie con le ciaspole

 

Difficoltà/Grado: Facile/Medio (E – Escursionistico)

Tempistica: 3½ ora

Lunghezza: circa 9 Km

Tipo di percorso: Anello

Scarica la mappa gpx del percorso. Da Prato Piazza a Monte Specie


avvertenze e responasbilità escursioni

E tu hai già percorso il sentiero che porta al monte Specie? Cosa ne pensi di questo itinerario? Scrivilo nei commenti sotto raccontandoci la tua escursione.

 

Segui zenhikers.it sui canali social e condividi gli articoli più utili o gli itinerari più interessanti.

Buon trekking Zen Hiker!

Foto in evidenza di Edoardo CoralliniCC BY SA 3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *