Dalle Rive del Lago d'Antorno al Rifugio Locatelli con le ciaspole
Escursioni invernali

Dalle Rive del Lago d’Antorno al Rifugio Locatelli con le ciaspole

Le Dolomiti, durante i mesi invernali, si trasformano in un regno incantato, perfetto per coloro che amano l’escursionismo con le ciaspole. Questa guida è pensata per chi desidera avventurarsi lungo il percorso che parte dal lago d’Antorno e arriva al Rifugio Locatelli, un itinerario che promette panorami da sogno e sfide appaganti, soprattutto nel pieno dell’inverno.

 

Da Antorno a Locatelli: Un Percorso da Sogno con le Ciaspole

L’avventura inizia sulle sponde del Lago di Antorno, dove gli escursionisti si addentrano in un mondo fatto di silenzio e una fitta coltre bianca. Il cammino si apre con un tratto coperto di neve che conduce al sentiero CAI 119, e poco dopo a un breve collegamento al sentiero 101. Questa rotta è ideale per chi cerca l’esperienza unica offerta dal tragitto che dal lago d’Antorno porta al Rifugio Locatelli, un esplorazione con le ciaspole attraverso la quiete delle montagne innevate e paesaggi invernali da cartolina.

Salendo, il percorso può cambiare in base alle condizioni della neve. È cruciale adattarsi e, se necessario, tornare sul sentiero principale, specialmente avvicinandosi al Rifugio Auronzo. Per chi preferisce un’opzione meno faticosa, il rifugio è raggiungibile anche seguendo il sentiero principale.

Il tratto che porta alla Cappella degli Alpini, poco prima del Rifugio Lavaredo, è famoso per la sua traversata impegnativa sotto le imponenti Tre Cime. In questo segmento, il sentiero, ben tracciato, può variare nella sua idoneità per le ciaspole a seconda delle condizioni del pendio e della neve.

Oltre la Cappella degli Alpini, il cammino verso la Forcella e il Rifugio Lavaredo si fa meno intricato. La discesa verso nord dalla Forcella rappresenta il tratto più tecnico dell’intero itinerario. Sebbene breve, la sua ripidità richiede una valutazione accurata del percorso.

Il percorso si conclude con un tranquillo sentiero che serpeggia verso valle, portando all’area sotto il Rifugio Locatelli. Qui, gli escursionisti possono immergersi nella tranquilla bellezza del paesaggio, completando così la straordinaria esperienza di percorrere il tragitto che dal lago d’Antorno permette di raggiungere il Rifugio Locatelli con le ciaspole ai piedi.

È indispensabile portare con sé i ramponi, poiché le ciaspole potrebbero non essere sufficienti per tutto l’itinerario.

 

Difficoltà/Grado: Difficile (BR – Bravi racchettatori)

Tempistica (in movimento): Circa 5 ore

Dislivello: ⮛ 896m – ⮙ 909m (gpx.studio)

Velocità media: 3,4 Km/h (gpx.studio)

Lunghezza:  Circa 18 Km

Tipo di percorso: Andata e ritorno

Scarica traccia gpx

 


Percorsi e traccie alternative

  1. Ciaspolata alla Forcella di Lavaredo

 


Guide utili

Rifugi e Bivacchi: I Tuoi Punti di Appoggio sul Sentiero
Rifugi e Bivacchi
  1. Rifugio Auronzo
  2. Rifugio Lavaredo
  3. Rifugio Locatelli
Ripari naturali
  1. N.P. (Non Pervenuto)
Coordinate GMS (gradi, minuti, secondi)
  • N.P. (Non Pervenuto)

Luoghi d’Interesse sul Percorso
Luogo di Riferimento
  1. Lago d’Antorno
  2. Cappella degli Alpini
  3. Laghi dei Piani

Acqua Lungo il Cammino: Fontanelle e Sorgenti per il Tuo Trekking (Escluse le Aree Rifugio)
Fontanella o Sorgente
  1. N.P. (Non Pervenuto)
Coordinate GMS (gradi, minuti, secondi)
  • N.P. (Non Pervenuto)

Numeri e link utili


Concludendo, l’escursione dal Lago di Antorno al Rifugio Locatelli con le ciaspole è un’esperienza da non perdere per gli amanti della natura e delle avventure invernali nelle Dolomiti. Questo percorso, che si snoda attraverso scenari incantevoli del Veneto, promette emozioni e panorami indimenticabili.

Preparati a vivere un’avventura unica e non dimenticare di seguire Zenhikers.it sui canali social per scoprire altri tesori nascosti delle nostre montagne.

Buona ciaspolata Zen Hiker!

© Foto in evidenza di Angelo PerroneCC BY-SA 4.0

© Mappa percorso pubblicata su Wikiloc da Zio Mario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *