Ciaspolata ai piedi delle Tre Cime Escursione invernale Valle della Rienza
Escursioni invernali

Ciaspolata ai piedi delle Tre Cime Escursione invernale Valle della Rienza

Nel cuore pulsante delle Dolomiti, l’inverno dischiude le porte a un’avventura senza eguali: la ciaspolata nelle vicinanze delle Tre Cime. Questo percorso non si limita a essere un esercizio fisico; rappresenta piuttosto una profonda immersione nel cuore di una natura intatta. Ogni passo sul manto nevoso diventa un viaggio alla scoperta di scenari mozzafiato, offrendo una visuale unica su uno dei panorami più suggestivi della terra.

L’escursione prende il via con la vista mozzafiato delle Tre Cime, posizionate in uno scenario panoramico nella Valle di Landro. Il sentiero numero 102 guida gli avventurieri attraverso una foresta che sembra uscita da un libro di fiabe, ricoperta da una spessa coltre di neve, fino alla nascosta Val Rienza (o Valle della Rienza), un gioiello incastonato nel paesaggio dolomitico.

 

Dalla Valle di Landro alla Valle della Rienza: Un Itinerario Incantato per una ciaspolata invernale

Questo itinerario non è soltanto un viaggio alla scoperta di paesaggi invernali incantati, ma anche un’occasione per riconnettersi con l’ambiente circostante. Il fruscio della neve sotto le ciaspole accompagna i passi degli esploratori, mentre il percorso si snoda attraverso vedute che sembrano dipinte a mano, con le Tre Cime a dominare l’orizzonte come antiche guardie.

Alternando la quiete surreale della foresta innevata a vaste distese dove la neve brilla sotto il sole, il cammino si rivela una fonte continua di meraviglia e ispirazione. Ogni tratto del percorso è un tributo alla splendida natura: dalle vedute panoramiche che si rivelano improvvisamente, mostrando la Valle della Rienza nella sua maestosa bellezza, ai minuziosi dettagli come i cristalli di ghiaccio che decorano gli alberi, trasformando la ciaspolata in un’esperienza emotiva e sensoriale indimenticabile.

Difficoltà/Grado: Media (MR – Medi racchettatori)

Tempistica (in movimento): Circa 2½ ore

Dislivello: ⮛ 389m – ⮙ 400m (gpx.studio)

Velocità media: 3,8 Km/h (gpx.studio)

Lunghezza:  Circa 10 Km

Tipo di percorso: Anello

Scarica traccia gpx

 


Percorsi e traccie alternative

  1. Ciaspolata alla Forcella di Lavaredo

 


Guide utili

Rifugi e Bivacchi: I Tuoi Punti di Appoggio sul Sentiero
Rifugi e Bivacchi
  1. N.D. (Non Disponibile)
Coordinate GMS (gradi, minuti, secondi)
  • N.D. (Non Disponibile)
Ripari naturali
  1. N.P. (Non Pervenuto)
Coordinate GMS (gradi, minuti, secondi)
  • N.P. (Non Pervenuto)

Luoghi d’Interesse sul Percorso
Luogo di Riferimento
  1. N.P. (Non Pervenuto)
Coordinate GMS (gradi, minuti, secondi)
  • N.P. (Non Pervenuto)

Acqua Lungo il Cammino: Fontanelle e Sorgenti per il Tuo Trekking (Escluse le Aree Rifugio)
Fontanella o Sorgente
  1. Fontana potabile
Coordinate GMS (gradi, minuti, secondi)

Numeri e link utili


Con il tramonto che colora di rosa le cime, si conclude l’escursione, portando con sé il ricordo di un’esperienza che ha toccato profondamente il cuore.

Se questo percorso ti ha colpito o ti ha fornito spunti utili, ti invito a condividerlo sui social. Diffondere la conoscenza di luoghi come quelli delle Dolomiti può ispirare altri a vivere percorsi analoghi, scoprendo a loro volta la magia della montagna.

Buona ciaspolata Zen Hiker!

©Foto in evidenza Aless P.

©Mappa principale pubblicata su Wikiloc da Fringe In Travel

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *